VR19 Freedom

Pollock Project trio Oculus VR19_DSC_7055.jpg
vr19 freedom (2019)
teaser

 

VR19 Freedom: una performance intorno al tema della libertà dove la musica visionaria del Pollock Project incontra la realtà virtuale delle opere di tre artisti digitali: VR Free di Milad Tangshir (Rai Cinema Channel), Out of the Blue di Sophie Ansel e Poetic Cosmicity di Anabela Costa. Una concerto intermediale - in prima mondiale -  nelle sue diverse declinazioni di spazio e tempo colorate di jazz elettronico e musica cinematica. Soluzione e Contenuti VR curati da Axed Group con la supervisione del CEO, Gennaro Coppola.

Marco Testoni (handpan e live electronics), Elisabetta Antonini (voce e live electronics) e Simone Salza (sax soprano e clarinetto) realizzano un progetto sperimentale in cui la tecnologia digitale vuole indagare il rapporto tra arte, sociale e esperienza emozionale. Indossando visori 3D sia il pubblico che i musicisti parteciperanno a una inedita performance audiovisiva, immersiva e interattiva - prima nel suo genere - attraversando i vari ambienti virtuali (il carcere di Torino, la barriera corallina di Cabo Pulmo in Messico e le figure astratte e immaginarie della poesia cosmica) dove i Pollock Project, interpretando il mood degli spazi che li circondano, creeranno dal vivo la colonna sonora e il paesaggio sonoro delle opere virtuali. Un dialogo tra musica e immagini ottenuta sia grazie ai visori che attraverso i contenuti visivi proiettati in multivisione sui maxischermi. Un nuovo modo di concepire le opere multimediali e vivere l’esperienza musicale.

PRESS

Roma Today

Marco Testoni & Pollock Project al VRE

VR19 freedom (2017)
vre 2019